Articoli

La Cooperativa Sociale Perusia accoglie il “RITMO degli ANGELI”

“RITMO degli ANGELI”: Questo il nome che Francesco e Mauro hanno scelto sabato, tra colla e silicone, sistemavamo il nuovo locale (Concesso dalla Cooperativa Sociale Perusia e dalla Chiesa di San Pio) per il laboratorio musicale a Castel Del Piano. Sicuramente si tratta di un luogo più comodo e facilmente raggiungibile dai ragazzi che vogliono avvicinarsi alla #batteria.
Oggi ci è venuto a trovare Francesco perché voleva portare a Mauro l’insegna fresca di stampa, e all’arrivo ha sentito la musica e visto un po’ di calca in prossimità dell’ingresso.
Si è avvicinato e….. SPETTACOLO!
Mauro suonava e un nutrito gruppo di anziani della #CasaPadrePio intorno a ballare.
Volti sorridenti, richieste di brani, aneddoti e racconti di vita vissuta…
Questa magia si verifica ogni volta che si mettono insieme persone anziane, giovani e bambini.
Un enorme grazie va anche a don Francesco Buono a con l’auspicio che questo “Ritmo degli Angeli” possa avvicinare “nuovi battiti” ed essere funzionale a tutte le attività già in essere nella Catechesi e a quelle di Castel del Piano (Filarmonica, Banda, APS, Motoclub, Calcio e tante altre).

18/08/2022 TgR a Casa Padre Pio

I nonni della nostra casa di quartiere Casa Padre Pio sono tutti di fronte alla TV: un momento straordinario per guardare il telegiornale ed il servizio realizzato dalla giornalista Giulia Monaldi.

 

https://www.facebook.com/perusiasociale/

https://www.facebook.com/perusiasociale/

Spettacolo di marionette per i nonni di Casa Padre Pio

Nei giorni scorsi gli ospiti di Casa Padre Pio hanno raccontato favole ai bambini del Centro Estivo del Parco Padre Pio a Castel del Piano. I piccoli partecipanti hanno poi realizzato splendidi braccialetti per i nonni, i quali a loro volta hanno costruito bambole e distribuito pergamene. Oggi, a circa un mese dall’apertura del Centro Estivo si è svolto uno spettacolo davvero speciale di marionette organizzato dai bambini. E’ stupendo vedere bimbi, anziani, operatrici, volontari, genitori e figli tutti riuniti…

Scambi intergenerazionali

I bambini che frequentano il Centro Estivo nel Parco di Padre Pio e i nonni della Casa di Quartiere Casa Padre Pio si incontrano per imparare gli uni dagli altri e per ascoltare nuove ed antiche storie. Lo scambio intergenerazionale che si sta creando quest’anno è davvero magico ed è bello vedere le “radici” del nostro territorio che si prendono cura delle proprie foglie e dei propri frutti e viceversa. Veniteci a trovare in Via del Mattone a Castel del Piano!

Giovedì 11 aprile 2019 festeggiamo insieme!

La Cooperativa Sociale Perusia Onlus è lieta di invitare tutti giovedì 11 aprile 2019 dalle ore 15.30 a Castel del Piano – Perugia (in Via del Mattone 4) presso la sede della Casa di Quartiere “Casa Padre Pio per festeggiare il nono compleanno dell’apertura del centro diurno per anziani e per raccontare le attività. Nell’occasione si illustreranno i percorsi svolti dalla Casa della Misericordia – La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d’angolo”, centro diurno per disabili, nata nello stesso territorio nel 2018.

Durante il pomeriggio sarà presentato il Progetto “Futuro nel verde realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

La Cooperativa Sociale Perusia Onlus, in partenariato con la Fondazione per l’Istruzione Agraria, il Centro di Ateneo per i Musei Scientifici, la Federazione di Produzione di Piante Officinali, la rete delle Fattorie Sociali e lo Studio Tecnico Agronomico STAMS, sta realizzando, all’interno del progetto, attività di ortoterapia, professionalizzanti e terapeutiche con l’obiettivo di creare nuove opportunità lavorative e momenti di convivialità e relazioni. Il progetto è rivolto a persone con fragilità. Nello specifico, di fronte alla struttura della Casa di Quartiere “Casa Padre Pio” è in corso di realizzazione un orto terapeutico, sensoriale e accessibile che intende essere ancor più per tutto il comprensorio punto di incontro e scambio tra cittadini, nonni, ragazzi con disabilità e immigrati in un ambiente accogliente e verde.

Il Progetto “Futuro nel verde” proseguirà fino alla fine del 2020, ma gli orti con piante officinali, aromatiche e da profumo potranno continuare ad abbellire e valorizzare la nostra città.