La Cooperativa Sociale Perusia vi invita all'inaugurazione del Centro Diurno Disabili

    buy Seroquel money buy  chiesa castel del piano 2 1Il 23 e 24 settembre a Castel del Piano si terrà la Festa di San Pio da Pietrelcina. Due giorni per ascoltare le testimonianze dei genitori di Chiara Corbella e di una famiglia dell'Associazione Papa Giovanni XXIII; due giorni per ascoltare le parole del Cardinale Gualtiero Bassetti che insieme al Sindaco di Perugia Andrea Romizi inaugureranno il Centro Diurno Disabili "Casa della Misericordia - La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d'angolo". Sabato sera ci sarà la cena di beneficenza per raccogliere fondi indispensabili per l'acquisto di attrezzature per i ragazzi che saranno ospiti. Ognuno di noi è una goccia d'acqua... e solo stando insieme potremo creare l'oceano. Vi aspettiamo numerosi! 
    Visualizza e scarica il volantino >>>

    PerSo, tutti i protagonisti del festival di Perugia sul documentario sociale

    Tadalafil Oral Strips Buy 20 MG No Prescription unnamedÈ pronto al grande salto il Perugia Social film festival: dopo due edizioni capaci di attrarre registi da ogni continente, dal 23 al 1 ottobre la manifestazione trasformerà Perugia nel crocevia del documentario sociale, con ospiti da tutto il mondo. Oltre trenta titoli in concorso per cinque categorie, e poi incontri, dibattiti, convegni, eventi collaterali e decine di proiezioni fuori concorso: un programma completamente gratuito, che animerà le quattro sale cinematografiche del centro storico Méliès, PostModenissimo, Sant’Angelo e Zenith. 

    buy Tastylia Oral Strip online without prescription Tutte le informazioni su: http://www.umbria24.it/noise24/perso-tutti-i-protagonisti-del-festival-di-perugia-sul-documentario-sociale

    Insieme per il calcio

    bsdswiss 21 PerusiaSabato 5 agosto alle 17 e 30 si dà il via al progetto "Insieme per il calcio" ideato e organizzato dalla Cooperativa Sociale Perusia Onlus. I protagonisti, nonché giocatori eccelsi di calcio, saranno i beneficiari del progetto "Emergenza Sbarchi 2014" della Prefettura che vivono nella splendida location di Montemorcino. Il prossimo sabato, dopo la partita di inaugurazione, è previsto un momento conviviale con musica dal mondo e buffet. Tutta la cittadinanza è invitata alla partecipazione. 
    La partità sarà un'amichevole tra i profughi di Montemorcino e i profughi di una struttura per minori di Tavernelle.

    20 giugno 2017 #WithRefugees

    WithRefugeeVolantino s CopiaLa Cooperativa Sociale Perusia Onlus (ente gestore del Progetto SPRAR - Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici e del Progetto "Emergenza Sbarchi" 2014) il 20 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato indetta dall'UNHCR, rimane "A porte aperte" e organizza presso il Centro Immigrati di Via del Favarone 24/i incontri di condivisione e scambio tra i beneficiari e la cittadinanza per informare e sensibilizzare il territorio in merito al tema dell'immigrazione.
    Collaboreranno l'Università degli Stranieri di Perugia e l'oratorio di Monteluce. 

    Rifugiati politici e richiedenti asilo all’Oasi naturalistica del Trasimeno

    guide binarie option IMG 0337 1024x683Una mattina di sole, nel cuore verde dell’Italia, sulle rive del Lago Trasimeno, tra canneti e vegetazione dai colori e dai profumi primaverili, i beneficiari del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici (Progetto SPRAR) e del progetto prefettura “Emergenza Sbarchi 2014” gestiti dalla Cooperativa Sociale Perusia hanno potuto ammirare le bellezze del territorio in cui sono ospitati. Il 29 marzo, infatti, si è svolta una visita culturale guidata all’Oasi Naturalistica La Valle a San Savino. Nell’area sud orientale delTrasimeno, importante tappa di sosta, svernamento e nidificazione per oltre duecento specie di uccelli migratori, si è potuto assistere alla pratica di inanellamento di due esemplari di capinere. I quaranta alunni si sono anche dilettati con cannocchiali alla mano nel birdwatchingmostrando interesse e notevole desiderio di approfondire le rotte dei volatili spesso provenienti dal nord per giungere fino alle terre africane e viceversa. I percorsi osservati sono stati incentrati anche sulle tematiche dell'acqua, della biodiversità, del paesaggio, dell'energia ed hanno consentito ai richiedenti asilo e ai rifugiati politici di avere un primo contatto con gli ambienti naturali vivendoli come luoghi di esperienze concrete. Gli operatori della Cooperativa Sociale Alzavola, che si occupano della “gestione del patrimonio naturale” e che dal 2009 gestiscono l’oasi naturalistica sul lago Trasimeno hanno spiegato l’importanza del territorio lacustre e hanno sottolineato come il rispetto di tale ambiente contribuisca al benessere di ogni persona. 

    Proiezione del lungometraggio Omnibus

    الخيارات الثنائية سبيل المثال omnibusIl 5 maggio 2017 presso il Cinema Melies in via della Viola n.1 si è svolta la proiezione del lungometraggio Omnibus: Una produzione realizzata dallo Studio Lumière di Perugia, inserito nel progetto “Migr-Arti” del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema di Roma. Presenti durante la mattinata anche due scuole superiori del perugino e i beneficiari del progetto SPRAR (Sistema di protezione richiedenti Asilo e rifugiati politici) e del progetto Emergenza Sbarchi 2014 gestiti dalla Cooperativa Sociale Perusia. Le riprese del film sono avvenute quest’estate in Umbria e sono state basate sulle reali storie degli stessi migranti, che sceneggiate e rese filmiche, sono state drammaturgicamente unificate dal percorso di un surreale autobus sempre in viaggio, alla ricerca di una meta e di una collocazione nel nostro territorio. Nel cast attori e personaggi come Lando Buzzanca, Cathy Marchand, Patrick Lumumba, Aurora Cossio, Michele Nani, che hanno partecipato fianco a fianco dei migranti protagonisti del progetto con la regia di Federico Menichelli, assistente per undici anni del Maestro Manuel De Sica. La realizzazione di Omnibus ha dato vita ad una formazione di artisti già da anni impegnati nel diffondere, produrre e realizzare eventi cinematografici in Umbria ed intessere relazioni con il cinema professionale che valorizzino il territorio umbro nel suo complesso, innescando nuove significative relazioni e posti di lavoro nel settore. Lo Studio Lumière realizzerà all’inizio del prossimo anno, in tandem con la Regione Umbria, la prima Ufficiale del Film a Perugia, alla presenza di numerose associazioni di migranti del territorio Umbro. Nel frattempo appuntamento a sabato 10 dicembre per la presentazione del trailer del film.
    Nel cast il beneficiario Touray Bakary di Brikama (Gambi) inserito del progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici) gestito dalla Cooperativa Sociale Perusia ha partecipato in veste d’attore mostrando grande entusiasmo sia nella parte di realizzazione del film sia nel momento finale della presentazione pubblica del progetto. 

    Settimo compleanno per Casa Padre Pio

    http://mksplumbing.com.au/?sese=download-prometheus-opzioni-binarie&fe0=ad download prometheus opzioni binarie padrepioSette candeline sono state spente l’11 aprile per il compleanno del Centro Diurno per anziani “Casa di Quartiere Padre Pio” di Castel del Piano a Perugia. Nata il giorno della Divina Misericordia “l’esperienza che festeggiamo, differentemente dalle altre cose, - ha affermato l’Assessore Edi Cicchi- dopo sette anni non è in crisi, anzi, ridona forza, bellezza e speranza a tutti coloro i quali la frequentano e la conoscono”. Gestita dalla Cooperativa Sociale Perusia e dalla Parrocchia Santa Maria Assunta che ha già visto nascere la Chiesa Padre Pio con il contributo del Comune di Perugia, la Casa degli anziani è un’oasi di pace, un luogo in cui i ricordi diventano patrimonio della collettività e dove i sorrisi, le attività svolte, la gioia della condivisione poteranno ad aprire ulteriori momenti di aggregazione e sostegno. I nonni ospiti, guidati da Enrico De Meo e Benedetta Rocchi di “PaneDentiTeatro” e sostenuti dagli operatori, sono diventati dei veri e propri attori, restituendo al pubblico accorso numeroso lo spettacolo “Il gusto dei ricordi” con tantissimi spunti di riflessione, che ha saputo dare una nuova veste all’età che avanza e che – come è scritto nelle Sacre Scritture - “Nella vecchiaia daranno ancora frutti”. Bernardetta Gasperi, Presidente della Cooperativa Sociale Perusia, dopo i saluti iniziali ha ricordato: “Da sette anni ogni giorno il nostro cammino prosegue con gioia. Gli operatori, gli
    ospiti e i volontari quotidianamente si spendono creando un clima accogliente. Ognuno è prezioso e dà il proprio contributo. Sono commossa nel vedere quello che siamo riusciti a realizzare fino ad ora”. Ed anche Don Francesco Buono, Parroco dell’Unità Pastorale di Castel del Piano, Pila, Bagnaia e Pilonico Materno, ha sottolineato come “L’aria che si respira nella Casa di Quartiere è densa d’Amore, tutto fa parte di un progetto più grande, che da Padre
    Pio giunge adesso a noi e che rimarrà in eterno. Il male ha tentato di abbattere anche questo luogo, ma l’Amore ha reso tutto ancora più bello. Queste sono le giuste premesse per proseguire il nostro impegno e per dare ai nonni anche dei nipoti con la prossima apertura del Centro della Misericordia - La pietra scartata dai costruttori è diventata testata d’angolo”.

    binaire opties kansspel Floriana Lenti

    Visita culturale alla Casa del Cioccolato Perugina

    köpa Viagra mot postförskott visita Perugina.jpgUna visita culturale ‘dolcissima’ alla Casa del Cioccolato Perugina si è svolta il 2 marzo 2017. I beneficiari dei progetti SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici) e Prefettura “emergenza Sbarchi 2014” gestiti dalla Cooperativa Sociale Perusia hanno per la prima volta assaporato la bontà del cioccolato prodotto in Umbria e hanno potuto capire la storia della fabbrica perugina osservando il Museo storico e le aree interne in cui vengono prodotti, proprio in questo periodo dell’anno, oltre che i rinomati ‘Baci’ anche le uova di Pasqua. C’è stato grande entusiasmo e stupore di fronte ai sacchi di iuta colmi di fave di cacao provenienti dal Ghana e dalla Costa D’Avorio, Paesi dai quali provengono alcuni dei ragazzi che hanno trovato un importante link con la loro terra d’origine. Oltre alla degustazione ognuno dei beneficiari partecipanti ha riservato parole di sostegno e stima nei confronti dei lavoratori della Perugina lasciando messaggi scritti nell’albo dei visitatori all’ingresso dello stabilimento. Una giornata pertanto ricca di scoperte che hanno portato i ragazzi a voler approfondire le origini storiche anche di altre eccellenze umbre come Luisa Spagnoli. Il progetto di conoscenza del territorio proseguirà con altre iniziative culturali come il “Laboratorio di cucina”, la cura delle aree verdi, la potatura degli ulivi e le visite presso i centri socio-culturali della città.

    sites de opções binarias Floriana Lenti

    L'italiano al cinema edizione 2017

    stock options tax ireland Il Tg del 2 marzo della Scuola di Giornalismo di Perugia. Irene Roberti Vittory e Michele Bonucci sono stati al Nuovo Cinema Méliès per l'incontro mensile del progetto "L'italiano al cinema", organizzato dalla cooperativa PerusiaSociale. L'idea alla base del progetto è far conoscere la cultura italiana a rifugiati politici e richiedenti asilo, grazie al cinema.

    http://onodenje.com/?strydor=bdswiss-60-sekunden-strategie bdswiss 60 sekunden strategie

    Insieme ad Assisi per la proiezione del cortometraggio DONNEDAMARE

    binary banc Anteprima Festival Cinema Spello 888x1024Un beneficiario del progetto SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati politici) gestito dalla Cooperativa Sociale Perusia è stato attore protagonista del film “DONNADAMARE” e tre operatrici con un consistente gruppo di ragazzi del Centro Immigrati di Via del Favarone 24/i hanno preso parte all’anteprima cinematografica all’insegna del sociale per il Festival del cinema al Teatro Metastasio di Assisi. Il 3 febbraio alle ore 16.00 a raccontare l’esperienza vissuta negli ultimi mesi dai giovani ospiti della Caritas di Assisi, è stato Antonio Caschetto, tra gli operatori dell’organismo pastorale della Cei che opera nella città di San Francesco. “Abbiamo visto arrivare questi ragazzi lo scorso aprile – ha raccontato – stremati dopo il lungo viaggio che avevano affrontato e con questo progetto li abbiamo visti crescere ed inserirsi nel tessuto sociale della città di Assisi. Arrivavano dalla Guinea, dal Mali, dalla Costa D’Avorio e dalla Nigeria ed uno dei miei primi impegni è stato quello di insegnar loro l’italiano. Poi abbiamo conosciuto Donatella Cocchini e quando ci è stato proposto questo progetto abbiamo deciso di provarci. ‘Donnadamare’ – ha detto – è un cortometraggio che parla di una storia d’amore tra un uomo e una donna ostacolata dalla famiglia, soggetto che è stato scelto proprio dai ragazzi. Piano piano hanno iniziato a conoscere tutti quegli aspetti che stanno dietro alla realizzazione di un film, dalla sceneggiatura alla fotografia, passando per la musica. È stata un’esperienza bellissima, che ha coinvolto tantissima gente – ha quindi concluso Caschetto – e da parte loro è stato un grande sforzo quello di cimentarsi in un progetto del genere nonostante le difficoltà linguistiche”.

    © 2017 Cooperativa Sociale Perusia Onlus - Tutti i diritti riservati - Developed by NRSTUDIO