Confcooperative Umbria annuncia il finanziamento di 4 progetti per il Servizio Civile Universale 2021

E’ uscito il bando per i volontari del Servizio Civile Universale.

Possono svolgere il Servizio giovani dai 18 ai 28 anni.
E’ previsto un impegno di un anno per 1054 ore ed un rimborso mensile di € 439,50.

posti disponibili nella Provincie di Perugia e Terni presso Confcooperative Umbria sono 43, resi possibili grazie al finanziamento di 4 progetti da parte del Dipartimento per le politiche giovanili. Le sedi sono dislocate in tutto il territorio regionale: Perugia, Terni, Spoleto, Gubbio, Foligno, Orvieto, San Venanzo, Giove, Scheggino.

“Il Servizio Civile Universale è un’importante occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva – dichiara il Presidente di Confcooperative Umbria Carlo Di Somma – un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. Il contributo del Servizio Civile, durante questa terribile fase pandemica, è e sarà determinante e Confcooperative Umbria si dimostra sempre in prima linea a supporto dei propri volontari e delle Cooperative. Mi piace anche sottolineare come l’anno di Servizio Civile Universale diventa anche una opportunità, per le volontarie e i volontari, di farsi conoscere dalle Cooperative e può svilupparsi in una concreta occasione di lavoro.”

C’è tempo fino al 08/02/2021 alle ore 14:00 per presentare la propria candidatura esclusivamente in modalità on-line grazie alla piattaforma https://domandaonline.serviziocivile.it, raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone, cui si potrà accedere attraverso S P I D, Sistema Pubblico d’Identità Digitale.

Per info: servizi.umbria@confcooperative.it
075/5837666 (Confcooperative Umbria)
Facebook: Servizio Civile Universale – Confcooperative Umbria
Instagram: SCU – Confcooperative Umbria

Auguri dalla Cooperativa Sociale Perusia

Per non morire di indifferenza “Adotta un ragazzo speciale”

PERUGIA – “Adotta un ragazzo speciale” è la campagna lanciata dalla “Casa della Misericordia – La pietra scartata dai costruttori è divenuta testata d’angolo”. La Casa è un centro diurno per disabili, sorta accanto alla Chiesa di San Pio di Castel del Piano per volere di don Francesco Buono e gestita dalla Cooperativa Sociale Perusia Onlus. E’ aperta a persone con gravi disabilità fisiche e sensoriali. Quotidianamente gli ospiti vengono accolti da un’équipe di professionisti che organizzano attività ludiche, ricreative, terapeutiche di ogni tipo e si prendono cura di ogni singolo bisogno.

Varcata la soglia dell’ingresso, attraverso un corridoio che conduce alla sala comune, si intuisce l’atmosfera serena, distesa ed accogliente. Le pareti ocra, i tavoli colorati, i comodi divani, tutti gli oggetti e gli arredi invitano a rimanere nella sala abitata dai ragazzi che, senza troppe sovrastrutture, amano raccontarsi, parlare, condividere. Ed anche chi non può, sa comunicare con i propri gesti.

Il tempo si ferma e si aprono canali inaspettati di dialogo. C’è una ragazza minuta, con i capelli raccolti, sorda e muta, con la pelle liscia che adora appoggiare il dorso della sua mano sotto il mento del suo interlocutore, sente le vibrazioni e sorride. Un altro ragazzo, invece, non risparmia a nessuno i suoi complimenti: è un vero galantuomo. Poi ci sono due donne giovani particolarmente collaborative, a loro piacciono tantissimo le attività pratiche e manuali, hanno pazienza da vendere e sono gentili con tutti offrendo costantemente sostegno. C’è anche un giovane attento, premuroso, che sa farsi capire con gli occhi e che supervisiona amici e operatori. Basta incontrare queste persone un’ora per comprendere la potenza del saper donare, senza remore, senza troppi costrutti. Donare, per questi ragazzi, significa dare i propri sguardi ricchi di tutte le emozioni umane.

“Adotta un ragazzo speciale”, spiega don Francesco Buono, “significa non semplicemente fare del bene perché è Natale e perché siamo tutti più buoni, ma fare un dono a te stesso attraverso Gesù che ti fa un dono attraverso un ragazzo speciale. Perché, come diceva don Oreste Benzi, attraverso questi ragazzi noi impariamo a vedere come vede un cieco, a sentire come sente un sordo e a parlare come parla un muto; e quindi se noi possiamo fare un po’ è perché soprattutto attraverso di loro viene fatto tanto al nostro cuore che può diventare più buono”.

Don Francesco Buono, ha anche deciso di sostenere Casa della Misericordia con i proventi del suo secondo libro “Salto nella Gioia – Viaggio nelle beatitudini” pubblicato a ottobre 2020 da Tau Editrice.

Per adottare un ragazzo speciale è possibile, attraverso un Rid, scegliere un importo che servirà per attrezzature, presidi sanitari, materiali di necessità, attività terapeutiche indispensabili a percorsi di riabilitazione.

Facendo riferimento al difficile momento che stiamo vivendo, don Francesco Buono sottolinea: “Speriamo che il virus passi presto, ma il nostro cuore non deve ammalarsi del virus dell’indifferenza, anzi deve aprirsi ad amare perché solo nell’Amore vero, sta la gioia vera. E per concludere, riflettiamo con le parole di don Francesco Buono: “Casa della Misericordia non è il ghetto degli sfortunati, ma è un cuore che ci insegna tutti i giorni ad amare e a diventare migliori… Adotta un ragazzo speciale, il tuo salto nella gioia in questo Natale”.

Per maggiori informazioni: www.casamisericordiapg.itwww.perusiasociale.org

IBAN: IT 84 H 03069 09606 100000152787

Fonte: www.vivoumbria.it

Tombola e addobbi 2020

E come da tradizione, con i beneficiari del Progetto Sai ex SIPROIMI del Comune di Perugia, addobbi di Natale, musica, tombola… Tanti regali vinti… Nell’attesa delle feste e del prossimo anno. Magie interculturali ed interreligiose!!!

Informavirus: conoscere ci salva

Vi proponiamo il video INFORMAVIRUS: CONOSCERE CI SALVA realizzato durante i mesi di giugno e luglio 2020 nell’ambito Progetto FAMI (PROG 2255 FAMI WIFI) con Anci Umbria. La Cooperativa Sociale Perusia Onlus ha coinvolto i beneficiari del Progetto SPRAR/SIPROIMI del Comune di Perugia. Il video è stato prodotto dall’Associazione dei Mestieri del Cinema Umbri. Le musiche sono state concesse dal cantautore Massimiliano Cremona. Grazie a tutti per aver partecipato con trasporto e con emozione. Oggi questo video è pertinente ed attuale!!!

Raccolta delle olive

Oggi raccolta delle olive al Centro Immigrati con i beneficiari del Progetto SPRAR SIPROIMI del Comune di Perugia. Manteniamo le distanze, ma anche le tradizioni!!!

Le istituzioni in Via del Favarone per il Progetto Futuro Nel Verde

Al Centro Immigrati di Via del Favarone i corsisti del progetto Futuro Nel Verde, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, hanno presentato gli elaborati conclusivi all’Assessore Edi Cicchi e al consigliere comunale Federico Lupatelli. Sono emerse: professionalità, competenze e desiderio di contribuire alla valorizzazione delle aree verdi del territorio di Perugia.

 

Formazione del Progetto In S.T.R.A.D.A.

È iniziata oggi, 25 settembre 2020, la formazione dello staff di professionisti ed operatori del Progetto In S.T.R.A.D.A. Un percorso di formazione di 36 ore, intenso, poliedrico, completo per sostenere insieme le persone che avranno bisogno di noi. La Cooperativa Sociale Perusia Onlus è partner insieme alla Cooperativa Nuova Dimensione. La Cooperativa Polis è capofila del Progetto di innovazione sociale.

In preghiera con San Pio

Tutti i nostri nonni della Casa di Quartiere Casa Padre Pio, ieri 23 settembre 2020, giorno di San Pio, hanno pregato per noi… ed oggi continuano… sono una risorsa preziosa! Grazie!!!

Aggiornamenti sul corso di Operatore in Ortoterapia

Il 23 settembre, durante il corso di Operatore in ortoterapia che si svolge alla Casa di Quartiere – Casa Padre Pio a Castel del Piano si è dato il via alla realizzazione di saponi con piante aromatiche e officinali il progetto Futuro nel verde realizzato con il sostegno Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia prosegue producendo tanti interessanti frutti!